Skip to main content

Come abbiamo affrontato la notte

La nostra storia di questo tempo, come la squadra Nethex ha distanziato tutti per restare unita

Neanche noi potevamo e volevamo fermarci, come azienda parte di un paese alle prese con l’emergenza più grande, ma che ha scelto di andare avanti. Per questo in Nethex, in contemporanea con le disposizioni del governo per la sicurezza dei cittadini, è partita la corsa per svuotare gli uffici, remotizzare tutte le attività di oltre 800 persone sparse su tutto il territorio nazionale e mantenere vive tutte le attività in modalità smart working. Un risultato raggiunto nell’arco di pochi giorni, nei quali la collaborazione di tutti è stata decisiva nel tramutare una situazione senza precedenti in una occasione di sviluppo e maturità dei propri assetti.

“Ci siamo posti due macro priorità – racconta Emanuele Candela, Direttore Marketing e Commerciale di Nethex – la prima è stata la tutela della persone, nessuno doveva correre rischi, la seconda è stata la continuità operativa”. Non si è perso tempo nell’individuazione di una ‘War Room’: “abbiamo chiuso tutti i nostri siti – continua Candela – ed è stato attuato un piano di smart working che ha investito il 100% delle attività erogate per i nostri clienti e che ha coinvolto la totalità della forza lavoro tra Roma, Milano, Aprilia, Bari e Napoli”. Un lavoro svolto con grande professionalità: “La misura del successo è data dai riconoscimenti che abbiamo ricevuto da alcuni dei nostri principali clienti – sottolinea ancora Candela – ci hanno eletto a modello nell’implementazione dei nostri piani di smart working, oltre a garantire continuità operativa anche ad acquisire un vantaggio nei confronti di alcuni nostri competitor che hanno avuto dei tempi di reazione più lunghi”. Ci è voluto un grande impegno nel garantire da una parte il coordinamento interno, visto il modello basato sulle relazioni umane, si sono dovute prendere decisioni senza incontrarsi di persona. Dall’altro è stato necessario istituire un nuovo protocollo di comunicazione con i clienti. “La collaborazione di tutti i colleghi di Nethex è stata decisiva, per questo vanno ringraziati tutti coloro che si sono trovati a modificare il proprio stile di lavoro, oltre che di vita. Portare il lavoro dentro casa ha avuto un impatto forte nella gestione contemporanea dei tempi e delle modalità di lavoro da conciliare con quelli della vita domestica”.

Il primo imperativo era quello che nessuno fosse a rischio, per questo Miriam Persico, Direttore delle Risorse Umane di Nethex ha detto che “il risultato più grande è stato permettere alle risorse di lavorare in completa sicurezza”. Gli strumenti applicati al sistema azienda di Nethex non sempre sono stati semplici, ma hanno potuto contare sul patrimonio di conoscenza e di esperienza del mondo digitale che aveva la priorità di proseguire nell’attività. Il Responsabile IT Michele Mastrella non ha dubbi: “Il risultato più grande dal nostro punto di vista, è stato quello di riuscire ad abilitare l’infrastruttura tecnologica necessaria alla connessione di tutto il personale alla rete aziendale direttamente dalla propria abitazione”

La successione degli eventi fa dire a Pierpaolo Benedetti, Direttore delle Operations Customer Care che “in due settimane in una corsa contro il tempo e contro il virus abbiamo messo al sicuro i nostri clienti ed i nostri colleghi senza mai interrompere il servizio. Oggi più che mai nei nostri Contact Center in Smart Working continuiamo a prenderci normalmente cura dei clienti e degli utenti garantendo la continuità dei nostri servizi”

Michela Mariani, alla guida dei Processi di Vendita ha un messaggio diretto allo spirito del gruppo: “La conferma di avere un team al tuo fianco che in ogni istante va oltre il dovere per un bene comune”.

Ognuno ha messo in campo le proprie capacità per non perdere quello che si stava facendo: “ Il miglior risultato raggiunto nell’adozione dello smart working si riassume nella parola “continuità” che siamo riusciti a garantire a fronte di un evento quantomai straordinario” E’ il pensiero di Matteo Barbieri che coordina la Busines Unit Management Consulting: “Abbiamo adeguato repentinamente i nostri modelli di servizio, organizzativi, le modalità di comunicazione e il mindset del gruppo di lavoro, continuando così ad erogare servizi a valore aggiunto con l’usuale qualità, impegno e risultati raggiunti!”. La pensa allo stesso modo Giulia Gratteri che coordina l’Ufficio Gare: “Il miglior risultato ottenuto per l’area gare è stato riuscire a rispettare le scadenze e a dare supporto a tutti i colleghi, nonostante sia un’attività che richiede un costante confronto e condivisione con diverse funzioni aziendali”.

Daniele D’Ambrosio guida del Digital Marketing aggiunge: “Grande risposta di professionalità ed entusiasmo da parte di tutto il team Digital Marketing anche nella configurazione di Smart Working, anche grazie al tipo di lavoro storicamente on line. Ci aspetta un futuro più smart anche post emergenza Covid!!”

Il lavoro agile, incoraggiato dal governo è stato applicato anche all’Amministrazione di Nethex, il suo responsabile Daniele Spano: “L’Amministrazione Finanza e Controllo di una società ha il compito di dare supporto a tutti i processi produttivi senza mai intralciarli, ma, al contrario, renderli veloci, funzionali ed efficienti. Riuscire a farlo dal salotto di casa, tenendo tutti al sicuro, è la sfida che stiamo cercando di vincere affinché ogni processo continui a funzionare in maniera efficace”.

Forse è davvero nata la generazione Jugaad, parola indiana che indica un’idea che serve a risolvere rapidamente un problema e che qualche anno fa un libro di successo ha fatto diventare una filosofia per cogliere le opportunità nei momenti più difficili, o se si preferisce l’audacia nell’individuare le opportunità nelle circostanze più avverse usando strumenti semplici. In queste settimane in Italia si sente dire da ogni parte che questa emergenza mondiale segnerà uno spartiacque tra tutto quello che è stato prima e quello che sarà domani, le difficoltà economiche sono tante ed aumenteranno, ma la squadra Nethex è in campo per fare la sua parte, protesa oggi più che mai a lavorare per il futuro.